manutenzione drive units Lowther

Al contrario di commenti fatti sulla rete, lo standard manufattiero della Lowther e' molto alto. Ciononostante, vi sono occasioni ove e' neccessario smontare l'altoparlante.
Per accingersi nello smontare i suddetti drive units bisogna assicurarsi di avere un ambiente di lavoro pulito, di non avere attrezzi d'acciaio nelle vicinanze, in quanto un magnete Lowther li puo' attrarre verso di se' provocando danni irreparabili.

Esempi di manutenzione:
La bobina mobile strofina contro il magnete: a volte tale problema causato dal trasporto o dalla bobina mobile che non e' perfettamente centrata all'equipaggio magnetico, oppure a del materiale estraneo che puo' essere entrato tra la bobina e l'equipaggio magnetico, altro caso puo' essere che l'altoparlante e' talmente vecchio che la sopensione in foam deteriorata e quindi urge la sostituzione con un nuovo cono.

Attrezzatura occorrente: una chiave da 8 mm. (meglio da 5/16), ancor meglio adottare una chiave in bronzo, un rotolo di nastro adesivo in alluminio oppure del tipo di carta utilizzato dai carozzieri/verniciatori, un tubo conico in ottone o plastica che vada da 38 mm. a 38,5 mm., un cd-test che generi un segnale da 20-50 Hz..
Per un buon funzionamento in un cono Lowther si potrebbe eseguire la prova che spingendo il cono interno (whizzer) per 2 mm. non dovrebbe strofinare o fare alcun rumore, se questa piccola operazione risulta OK si puo' installare felicemente l'altoparlante e non esagerare con il volume per le prime 30 ore. In caso contrario bisognerebbe smontarlo: i coni della serie DX ed EX hanno 4 viti di fissaggio all'equipaggio magnetico, i drive units PM6A hanno 4 viti di fissaggio e i PM4A, PM2A ed PM5A hanno 3 viti di fissaggio di cui una delle quali e' parzialmente nascosta dai fili della bobina mobile, una volta smontato il cono dalle viti di serraggio e quindi completamente separato dall'equipaggio magnetico, bisogna assicurarsi che la bobina sia perfettamente rotonda, quindi inserire il tubo di plastica ed osservare attentamente se vi sono delle imperfezioni, se non dovesse essere perfettamente rotonda con cautela e maestria bisognerebbe modellare la bobina fino a quando questa risulti perfettamente rotonda. Poi si controlla il magnete, assicurarsi che non vi sia del materiale estraneo all'interno dell'alloggiamento della bobina, quindi tagliare un pezzo da 8 cm. di nastro adesivo e inserirlo nell'alloggiamento della bobina e fare in modo di appiccicare gli eventuali agenti esterni. Ora si re-installa il cono sopra il magnete, inserire la sua guarnizione di carta, inserire le viti con pazienza certosina ma da non stringerle definitivamente in modo tale da permettere di avere una certa tolleranza di movimento per il centramento della bobina, quando si e' certi dell'avvenuta centratura serrare le viti nel modo a croce, dopo cio' provare con un cd-test od un generatore di frequenza un segnale da 20-40 Hz. e far in modo che il cono non abbia un'escursione maggiore di 5 mm. cosi' facendo non si dovrebbe sentire nessun rumore di sfregamento.

Attenzione !!!   
Ovviamente si sconsiglia vivamente di procedere alle operazione di cui sopra a quelle persone che non avrebbero una dimestichezza con i materiali, onde evitare di danneggiare l'altoparlante in modo irreparabile, in ogni caso la nostra Ditta offre questo servizio con garanzia, per ogni informazione chiedere del sig. Stefano Zaini, tel. fax. 0382 71428 / cell. 338 2584737.


ecco qua'